Come Cucinare Il Baccello Dei Piselli?

Lavate minuziosamente i baccelli in acqua fresca. Cuocete i baccelli a vapore sfruttando, per 7 minuti, la pentola a pressione munita di apposito cestello. Poggiate i baccelli di piselli su un canovaccio da cucina e asciugateli bene tamponando.

Come utilizzare i baccelli?

I baccelli dei piselli sono ricchi di sapore, vitamine e fanno bene: non buttateli, ma cucinateli ispirandovi alle nostre idee.

Ecco alcune idee vincenti.

  1. Vellutata. Private i baccelli delle estremità e del filo, lavateli accuratamente con acqua fredda e tagliateli a pezzetti.
  2. Risotto.
  3. Mini-sformati.
  4. Finto pesto.

Cosa sono i baccelli di piselli?

I baccelli dei piselli sono comunemente chiamati bucce e, anche se molti italiani non ne hanno familiarità, possono essere consumati con un gran numero di ricette. Tecnicamente parlando, i baccelli dei piselli sono un frutto al pari di mele o pere!

Cosa contengono le bucce di piselli?

Le bucce di piselli hanno un basso contenuto calorico (solo 42 calorie per 100 grammi di prodotto) e un interessante profilo di micronutrienti, soprattutto per quanto riguarda le vitamine A, C e K. Tra i minerali segnaliamo la presenza di 2 milligrammi di Ferro apportati con ogni 100 grammi di prodotto.

Come si chiama il baccello dei piselli?

I baccelli di piselli, detti volgarmente anche bucce, sono spesso considerati uno scarto; di conseguenza finiscono tra i rifiuti. In realtà, invece, sono commestibili e possono essere utilizzati in tante ricette, con ottimi benefici per la salute.

A cosa serve il baccello di fagiolo?

A cosa serve il baccello di fagiolo

Per prima cosa il baccello è diuretico, il che lo rende un rimedio naturale utile per chi soffre di ritenzione idrica e/o cellulite, grazie alla sua capacità di favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso dal corpo.

Come si usano le bacche di vaniglia?

Sistemate il baccello sul tagliere e con la punta del coltello incidete la parte superiore e proseguite per il senso della lunghezza. Aprite il baccello in due, senza separare le due metà e con un cucchiaino (o con la punta stessa del coltello) raschiate via i semi e uniteli al composto che intendete aromatizzare.