Broccoli Come Cucinare Senza Puzza?

Se cuocete i broccoli al vapore, potete aggiungere 2 foglie di alloro all’acqua, il suo forte odore aromatico riuscirà a sovrastare quello dei broccoli e voi avrete risolto il problema. Oltre all’alloro, sarà efficace aggiungere all’acqua alcune spezie.

Come cuocere i broccoli senza fare odore?

Prendete della mollica e imbevetela di aceto o succo di limone. O ancora, riempite una tazzina di caffè di aceto bianco. Poi avvicinate o la mollica o la tazzina alla valvola di sfiato della pentola a pressione: entrambi saranno in grado di assorbire i cattivi odori.

Come eliminare l’odore di broccoli?

Ecco risposta: «È sufficiente aggiungere qualche goccia di limone nell’acqua di cottura per evitare qualsiasi odore sgradevole.

Come evitare puzza cavolfiore?

Rimedi contro il cattivo odore del cavolfiore

aggiungere nell’acqua di cottura un paio di noci lavate; versare un cucchiaio di latte o di aceto nell’acqua di cottura del cavolfiore; mettere una mollica di pane sul coperchio; avvolgere il coperchio della pentola in un sacchetto del pane.

Come eliminare i cattivi odori in casa?

Come eliminare i cattivi odori in casa

  1. Assicuratevi di far arieggiare bene la casa.
  2. Pulite le lampadine.
  3. Scegliete luci fluorescenti.
  4. Pulite i tappeti.
  5. Usate il limone.
  6. Pulite la tappezzeria.
  7. Optate per uno spray aromatico.
  8. Profumate l’ambiente con potpourri.

Quanto devono bollire i broccoli freschi?

Come cucinare i broccoli bolliti

Non dovrete fare altro che pulirli, ricavare le cimette e metterli in acqua salata ben calda per circa 15-20 minuti. In alternativa, per degli ottimi broccoli lessi, sarà la cottura al vapore, che vi permetterà di mantenere integre le sue tante proprietà benefiche.

Come eliminare gli odori di cucina?

Bicarbonato e limone

Potrete oppure far bollire l’acqua con del limone che possiede caratteristiche simili a quelle dell’aceto, infatti assorbe le puzze di cucinato. Anche il bicarbonato è uno degli elementi principali per mantenere profumata la vostra cucina, basta aggiungerne un cucchiaio nell’acqua di cottura.

Come non far sentire l’odore del cavolfiore?

Utilizzate del pane raffermo

Inzuppate la mollica del pane nell’aceto bianco, dopodiché inseritela nell’acqua per tutto il tempo di cottura del cavolfiore. In questo modo, l’odore verrà neutralizzato dall’acidità dell’aceto.

Come togliere l’odore di muffa da un mobile?

Cosa usare: aceto e carta di giornale – Se il vostro mobile o tagliere preferito odorano di muffa ed hanno muffa ben visibile, dovete eliminarla strofinando un panetto di sapone di Marsiglia, oppure carteggiarla via con della carta vetrata. Strofinate poi dell’aceto con un panno e mettete al sole ad asciugare.

Perché cavolo puzza?

Quando vengono cotti, tutti i cavoli emanano un cattivo odore perché sono ricchi di composti di zolfo, che vengono liberati dalla cottura.

Cosa significa sentire odori strani?

La cacosmia soggettiva, invece, è una sensazione ‘falsa’, che può verificarsi in caso di lesioni delle vie olfattive (neuriti tossiche o infettive del nervo olfattivo), durante particolari stati fisiologici (gravidanza) o in caso di patologie neurologiche, traumi o tumori cerebrali (meningiomi).

Come eliminare cattivi odori dalle pareti?

In particolare: l’aceto di vino e il bicarbonato di sodio. L’aceto di vino è a dir poco miracoloso: esso diffonde il suo odore nella stanza eliminando quello di umido, scomparendo poi nel giro di un’oretta, lasciando gli ambienti inodore.